Blood and Bone – Recensione

Blood and Bone è un film che ho scoperto grazie a Youtube, e ai numerosi tributi che sono stati fatti su questa pellicola, incluso uno che feci io stesso, ma evito di metterlo per non sembrare che faccia pubblicità al mio canale.

E’ il film che mi ha fatto apprezzare grandemente il talento di Michael Jai White, protagonista di Undisputed II, che in questo film mi è piaciuto molto di più.

Di questo film non mi stancherei mai, e dico mai, di riguardare tutti i combattimenti, che a mio parere sono una gioia per gli occhi, infatti sono coreografati in maniera eccellente a mio parere, e a tratti anche originale, come per esempio lo scontro finale contro Matt Mullins, che è già comparso in altre pellicole di arti marziali, famoso attore ed artista marziale, creatore insieme a Mike Chat, del XMA (Extreme Martial Arts).

Ovviamente, come dico sempre, questi film probabilmente li apprezzo di più, guardandoli con un occhio da fan di film del genere, questi film li guardi principalmente per l’azione e non per la trama, dove spesso si chiude un occhio (e anche due).

maxresdefault.jpg

Bone affronta James usando solo il manico di una spada. Non ha bisogno d’altro.

Bene, dopo aver ripetuto la solita solfa della trama, per tirarla in breve: è un film che consiglio, soprattutto se siete fan del genere.

Già dalla scena iniziale si capisce il calibro di Michael, che possiede un grande talento e gran versatilità, inoltre la scena è girata bene, l’azione si riesce a vedere perfettamente, senza che la macchina che si muova continuamente.

bloodandbone1.jpg

L’avversario è rimasto paralizzato in aria dalla potenza del calcio di Michael.

La trama in breve:

Il protagonista, Isaiah Bone, esce di prigione, si fa un nome nei combattimenti di strada, mirando a James e alla sua ragazza Angela, con uno scopo ben preciso, al fine di mantenere una promessa fatta ad un amico.

Un film che raccomando assolutamente, è un B Movie, ma è un gran bel B Movie, secondo me.

BB6.jpg

SBABAM!

Piccola curiosità: Robert Wall fa la sua apparizione come bodyguard dell’uomo che gestisce l’evento, con il nome di O’Hara, come “tributo” se vogliamo, al O’Hara de “I 3 dell’Operazione Drago”.

Saluti!

2 pensieri su “Blood and Bone – Recensione

  1. Che maledetto capolavoro!!! Io ho conosciuto il granitico White nel ’99 nel ruolo di cattivo in “Universal Soldier – The Return”. Era chiaro che aveva la stoffa per essere il re del cinema marziale degli anni Duemila, ma quando lo rividi contro Seagal in “Ferite mortali” era altrettanto chiaro che aveva già distrutto la sua carriera. Michael è stato saggio ed è sparito per anni, con piccoli ruoli non marziali qua e là, finché dieci anni dopo, nel 2009, tira fuori questo fottuto gioiello, dimostrando al mondo che dopo dieci anni era ancora in splendida forma. (Nel 2009 anch’io pubblicai su YouTube un omaggio al film, quando sfornavo videoclip marziali col nome di FightLuX, ma ormai tutti i miei lavori sono scomparsi, con il ban dal Tubo…)
    Se guardi bene fra i pit fighter c’è anche una giovane Gina Carano 😉

    Liked by 1 persona

    • Concordo assolutamente! Questo film è una piccola perla del genere, che consiglio a chiunque, gran bel film! Sì, avevo visto Gina, ci sono anche altre personalità che vengono dal mondo del MMA e del Wrestling 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...